Google Ads Editor 2.0: tutte le novità della nuova versione

Google-Ads-2.0

Da fine marzo è disponibile la nuova versione 2.0 di Google Ads Editor, l’applicazione liberamente scaricabile che permette di gestire meglio le campagne Google Ads.
Le modifiche effettuate nell’editor vengono poi caricate sull’account Google Ads collegato, che le sincronizza con le tue campagne.
L’editor è uno strumento consigliato perchè è utile sia per lavorare offline, che per fare modifiche di massa alle nostre campagne, facendoci risparmiare tempo prezioso e consentendoci di passare più tempo a concentrarti sull’analisi e la strategia dell’account.

Leggi anche la nostra guida alle cose da fare prima di partire con una nuova campagna in Google Ads.

L’aggiornamento fornisce agli inserzionisti diverse nuove interessanti funzionalità, ecco le principali:

  • Supporto alle nuove campagne Performance Max
  • Supporto degli obiettivi di conversione
  • Supporto per i segmenti combinati
  • Rapporti sulle risorse
  • Supporto per il trigger di azioni personalizzate

Le nuove funzionalità in dettaglio

Vediamo una panoramica delle nuove funzioni disponibili.

Supporto alle campagne Performance Max

Dopo aver scaricato l’ultima versione dell’Editor saremo in grado di creare e modificare le campagne Performance Max, – anche offline – un nuovo tipo di campagna che è stato lanciato recentemente e utilizza il machine learning e l’automazione per aumentare le performance e raggiungere obiettivi specifici.
All’interno di Google Ads Editor 2.0 è possibile modificare oltre ai soliti componenti della campagna come budget, strategia di offerta, targeting, anche i “gruppi di risorse”.
Un gruppo di risorse è unico per le campagne Performance Max ed è dove i titoli, le descrizioni, le immagini, i loghi, le call-to-action ecc sono aggiunti a queste campagne.

Impostare gli obiettivi di conversione

Nella ‘Libreria condivisa’ è ora possibile trovare gli ‘Obiettivi di conversione’, che possono poi essere utilizzati quando si modifica l’Impostazione livello obiettivo dalle impostazioni della campagna. Quando si modifica questo è possibile scegliere uno o più obiettivi di conversione e impostarli a livello di account o specifici della campagna, il che è ottimo quando si desidera che le campagne siano ottimizzate per obiettivi diversi.

Segmenti combinati

Un altro importante aggiornamento di Google Ads Editor 2.0 è la capacità di creare e modificare segmenti combinati, mentre in precedenza, questo poteva essere fatto solo in tempo reale nell’interfaccia online dell’account.

Prestazioni delle risorse

Con il nuovo supporto delle risorse sarai in grado di ottenere rapporti sulle diverse risorse, utile soprattutto con gli annunci responsive sia in Search che in Display, questa funzione può aiutarti a confrontare le risorse dello stesso tipo in una sola volta.
Questo supporto può accelerare il processo di analisi delle tue campagne, permettendoti di effettuare più ottimizzazioni.

Trigger di azioni personalizzate

Le regole automatizzate potevano essere creati solo online fino ad ora, adesso c’è la possibilità di eseguire regole personalizzate quando si verificano eventi o condizioni che specifichi.
Questo potrebbe essere qualsiasi cosa, da un aggiustamento dell’offerta su parole chiave o gruppi di annunci, alla messa in pausa di intere campagne in base alle tue soglie.

Nuova sezione panoramica

Un’altra nuova funzione è la sezione “Panoramica”, che mostra le prestazioni a livello di account o di campagna in un deterimnato periodo di tempo.
Questa sezione ha anche informazioni sulle modifiche non pubblicate, sulle principali violazioni della politica e delle regole personalizzate – queste possono essere filtrate tipologia di errori, e riepiloghi delle prestazioni dei gruppi di annunci e delle parole chiave.

Altre caratteristiche e novità interessanti

Ci sono molte altre nuove caratteristiche, una lista completa può essere trovata qui. Tra le più interessanti troviamo:

  • Il supporto di nuove raccomandazioni
  • Correzione del monitoraggio delle conversioni
  • Correzione dell’azione di conversione senza attività
  • Correzione dell’azione di conversione con un calo del tasso di conversione
  • Nuova funzione di ordinamento per la sezione ‘Gestisci’, che ti permette di ordinare in ordine alfabetico o altre variabili.

Caratteristiche deprecate

Una cosa che può succedere quando si prova ad usare questa nuova versione è questo messaggio di errore:

FEED_ERROR_LEGACY_EXTENSION_TYPE_READ_ONLY

Questo perché le vecchie estensioni condivise non sono più supportate e si devono usare le nuove ‘aggiornate’, che includono:

  • Estensioni di callout condivise
  • Estensioni snippet strutturate condivise
  • Estensioni di promozione condivise

 

 

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest
Call Now ButtonCHIAMA ORA