Come creare facilmente una campagna in Google Ads

google-ads-campagna

Non è difficile iniziare a lavorare con Google Ads, ma impostare bene la prima campagna con gli annunci per il tuo sito può presentare diverse difficoltà.
Ecco una guida passo passo per impostare la prima campagna per il tuo sito, e alcuni consigli per evitare gli errori più frequenti che potrebbero farti perdere soldi.

Come impostare una campagna in Google Ads

1) Collegati al sito Web di Google Ads
Se non hai ancora un account, vai sul sito e vedrai il pulsante blu “Inizia ora”, fai clic per registrarti, puoi usare il tuo account gmail se ne hai già uno. Nel menu sulla sinistra fai clic sulla scritta Campagne, poi sul pulsante blu + e dopo sul menu a tendina scegli “Nuova campagna“.

2) Scegli il tipo di campagna
Si apre una schermata con diverse opzioni a seconda dell’obiettivo che vuoi raggiungere:

  • generare più visite
  • vendite per il tuo e-commerce
  • conversioni sul tuo sito
  • rafforzare il brand
  • promuovere App

Se non sei sicuro della scelta, puoi selezionare “Crea una campagna senza un obiettivo“, e nella schermata successiva per iniziare è meglio scegliere “Rete di ricerca” come tipologia di campagna.

Clicca su Continua e scegli che risultato vuoi ottenere dalla campagna tra visite al sito web, telefonate o download di App, in questo caso scegli le visite e inserisci l’indirizzo del tuo sito web.
Ora è venuto il momento di dare un nome alla tua campagna, che potrebbe essere il prodotto o il servizio che stai pubblicizzando.

[maxbutton id=”1″]

3) Selezionare la posizione di visualizzazione dell’annuncio
Scorrendo la pagina vedrai diverse opzioni tra cui la scelta dei paesi e località in cui dovranno apparire gli annunci, la lingua dei tuoi potenziali clienti e il loro segmento.
Queste scelte possono apparire a prima vista semplici ma richiedono di conoscere il tuo cliente ideale. Se sei un imprenditore locale, potrai scegliere come target le persone della tua città o provincia.

4) Imposta il budget giornaliero
Andando ancora più sotto nella stessa pagina, ti verrà richiesto di impostare un budget medio giornaliero, cioè quanto vuoi spendere per la campagna ogni giorno.
Il consiglio per chi inizia con Google Ads è di tenere questo valore basso almeno nei primi periodi, questo ti consente di iniziare lentamente, raccogliere dati sull’efficacia della campanga e quindi espandere la spesa se scopri che funziona e porta maggiori entrate.
Tieni presente che Google può superare leggermente il budget giornaliero, ma la media di spesa mensile si avvicinerà alla media impostata.
Per questo motivo è importante tenere d’occhio le tue campagne e adeguare i budget ogni settimana per assicurarti di non superare il budget pubblicitario mensile massimo.

5) Struttura la tipologia di offerta
I dati da inserire successivamente sono parametri più tecnici, devi scegliere a quale strategia dare la priorità tra cui le conversioni (ad esempio le vendite sul sito) i clic o le impressioni.
Si tratta di scelte importanti che variano a seconda dei risultati a cui si punta e che possono influire molto sulla redditività della campagna, non c’è infatti una strategia sempre preferibile alle altre, ma qui entra in gioco la professionalità e l’esperienza del consulente Google ads, per questo è meglio sceglierne uno Certificato Google Premium partner, come siamo noi di Advexpert.
Stesso discorso vale anche per la sezione Estensioni annuncio, che possono dare maggior risalto ai tuoi annunci, a patto che siano usati in modo mirato.

6) Aggiungi le parole chiave
Dopo aver cliccato sul pulsante Salva e continua, dovrai creare il primo gruppo di annunci, questa sezione può essere difficile da usare la prima volta perchè richiede di inserire le parole chiave (keywords) per cui i tuoi annunci compariranno.

Molte persone fanno l’errore di aggiungere quante più parole chiave possibili che ritengono collegate alle loro attività.
In realtà, questo è esattamente ciò che Google vuole che tu faccia perché poi spenderai più soldi!

Non cadere in questo errore! Concentrati invece solo su quelle che chiamiamo parole chiave più importanti.
Sono le parole chiave in cui non c’è assolutamente alcun dubbio che la persona che cerca la parola chiave stia cercando esattamente ciò che offri. Non importa tnato il numero delle keyword inserite, quanto la loro efficacia per portarti risultati. Non aggiungere parole chiave troppo generiche perchè rischieresti solo di perdere soldi.
Se vuoi saperne di più su cosa sono le parole chiave e come sceglierle guarda qui.

7) Opzioni di pagamento
Sarà infine necessario impostare le opzioni di pagamento, potrai impostare i pagamenti manuali pagando prima che l’annuncio venga pubblicato.
Oppure ed è la scelta consigliata, i Pagamenti automatici: collega il tuo account Google Ads alla tua carta di credito o conto bancario e il costo delle campagne verrà scalato automaticamente.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Call Now ButtonCHIAMA ORA