Come costruire un e-commerce pensato per i clienti

crescita-fatturato-e-commerce

Nel mondo dell’e-commerce il design del tuo sito web rappresenta la tua identità online. Ti aiuta a distinguerti nel sempre più affollato panorama digitale e riflette la tua credibilità, perchè è il primo posto che i tuoi clienti visiteranno per saperne di più sui tuoi prodotti.

E se non gli piace quello che trovano, o hanno difficoltà a trovare quello che cercano, molti di loro lo lasceranno senza aver fatto acquisti!
Questo è il motivo per cui non si dovrebbe mai sottovalutare la soddisfazione degli utenti (la cosiddetta user experience) durante la progettazione di un sito e la sua realizzazione.
Ecco alcune linee guida e consigli su come progettare un sito incentrato sull’utente che aiuterà le tue conversioni e incoraggerà i clienti a condividere un passaparola positivo su di te.
Un argomento che non si può trascurare e su cui sono già usciti libri anche in italiano.
Se vuoi portare più utenti sul tuo e-commerce leggi questo articolo su Google Ads, e se vuoi un’analisi approfondita:

Scegli una navigazione intuitiva

Avere un sito Web bello visivamente è inutile se non si traduce in una buona percentuale di acquisti. E secondo molte ricerche uno dei motivi principali per cui i clienti scelgono di non acquistare da un sito è spesso che la navigazione è troppo complessa e poco intuitiva.

La regola principale è quella di limitare i clic da fare, perchè i clienti odiano fare troppi clic o scorrere a lungo le pagine finché non trovano il prodotto desiderato. Se notano che stanno sprecando il loro tempo prezioso in operazioni non necessarie, lasceranno il tuo sito e andranno su quello dei tuoi concorrenti.
Questa è un’eventualità che devi assolutamente prevenire! ma come fare?

Crea etichette di menu che siano descrittive
L’uso di parile generiche come “Prodotti” o “Servizi” non apporta alcun valore ai tuoi clienti ed è ormai appurato che sono dannose anche per il SEO; questo perchè nessuno cerca su Google parole come “prodotti” o “servizi”.

Semplifica il menu di navigazione
Un numero minore di voci di menu consentirà ai tuoi potenziali clienti di trovare più facilmente quello che stanno cercando.
Menu più semplici consentiranno anche alla tua home page di passare la sua autorità a pagine meno autorevoli, aiutando anhe il posizionamento sui motori di ricerca come Google.

Semplifica il passaggio delle persone da una pagina all’altra
I collegamenti interni sono importanti, così come le Call to action (cioè gli inviti a fare determinate azioni) e, soprattutto, assicurati che le tue pagine non siano distanti più di quattro clic dalla home page. Indipendentemente dalla pagina su cui arrivano, i tuoi clienti devono sapere dove si trovano, dove si trovano la barra dei menu e quella di di ricerca, come possono tornare alla homepage, come possono filtrare i risultati che ottengono, ecc.

Una home page efficace

Nel mondo della vendita online, la tua homepage è la tua copertina.
Ricerche sulla user experience ci dicono che un utente medio giudica il tuo sito in pochi decimi di secondo!
E, se non riesci a convincerli che sei affidabile, sicuro o interessante, abbandoneranno semplicemente il tuo sito in un tempo ancora più rapido, e noi non vogliamo che accada, vero?

Quali sono gli elementi di una homepage che si creano interesse?

La prima parte da analizzare è il titolo, che deve indicare il motivo principale per cui un cliente dovrebbe scegliere te rispetto ai tuoi concorrenti. A cui si possono aggiungere un sottotitolo, un elenco di funzioni e elementi visivi.
Comunica i vantaggi del tuo marchio, spiega i risultati che i tuoi clienti raggiungeranno e dovrebbe essere conciso e di facile comprensione.

Dimostra la tua credibilità. Utilizza la sezione inferiore della tua home page (il footer) per condividere le testimonianze dei clienti, i tuoi partner, le principali caratteristiche e vantaggi del tuo prodotto o le tue principali apparizioni su altri siti ad esempio di recensioni.
Il footer è un luogo in cui i tuoi clienti possono trovare tutti i link alle tue pagine più importanti: quelle con le informazioni della tua azienda, l’assistenza clienti, gli account dei social media, i contatti e i link ai principali prodotti e collezioni. Non dimenticare di inserire una pagina che spiega la privacy.

Semplifica la connessione con gli utenti
Non importa se vogliono acquistare un prodotto o semplicemente saperne di più, i clienti vorranno comunicare con te.
Questo è il motivo per cui si può valutare se aggiungere un chatbot (o un servizio clienti in tempo reale) un indirizzo e-mail, un pulsante che invita all’azione, e le icone dei social media per facilitare l’accesso ai potenziali clienti.

Crea pagine prodotto che vendono

La tua homepage ha il compito primarii di coinvolgere un cliente e costruire una relazione. Ma successivamente dovrai trasformare un visitatore in un acquirente, e qui entrano in gioco e pagine dei tuoi prodotti. Devono essere informative sui prodotti o servizi che vendi, ma anche incuriosirlo e spingerlo finalmente a fare clic sul pulsante “Acquista ora“.
Quindi, vediamo quali sono gli elementi più importanti della tua pagina prodotto.

Le immagini
Assicurati che le tue immagini si fondano bene con la tavolozza dei colori del tuo sito e che siano coerenti e no soffrano di problemi cone scarsa i eccessiva illuminazione.
La fotografia del prodotto dovrebbe aumentare la trasparenza e la fiducia del marchio, quindi se è possibile si può mostrare il prodotto in uso. Non importa se vendi abiti o attrezzature per il fitness, i tuoi clienti vogliono immaginarsi mentre li usano.

Informazioni sul prodotto
Dì ai tuoi clienti tutto ciò che devono sapere sul prodotto per aiutarli a prendere decisioni. Se si vendono vestiti inseriamo dimensioni, taglia, tessuti specifici e così via.
Usa un linguaggio semplice per spiegare cosa rende speciali i tuoi prodotti e come risolvono i problemi dei tuoi clienti. Se il prodotto è disponibile in diverse dimensioni o colori, è necessario dichiararlo esplicitamente.

La pagina scarpe su Zalando è un buon esempio per la scelta dei prodotti



Esperienze dei clienti personalizzate
Questo è qualcosa che fanno tutti i grandi marchi di e-commerce. Osservano le preferenze dei clienti e gli acquisti precedenti per offrire loro un percorso di acquisto senza soluzione di continuità.
Lo fanno aggiungendo opzioni come “Prodotti correlati” o “Acquistati anche dai nostri clienti”, (lo avrai visto certamente su Amazon, dove queste connessioni sono molto evidenti) e così li aiutano a trovare il prodotto perfetto più velocemente, o altri a cui non avevano ancora pensato.
Dovresti anche dire loro quali prodotti hanno già visualizzato, nonché aiutarli ad accedere facilmente al loro carrello.

Rendi il pagamento facile

Sei riuscito a guadagnare la fiducia dei clienti con una fantastica home page, aumentare il loro interesse per il contenuto della pagina del prodotto e ora è il momento di ispirarli a completare l’acquisto.
Il checkout è l’ultima tappa del viaggio dell’acquirente e non va sottovalutato.

Non forzarli a registrarsi
Non tutte le persone vogliono trovarsi nella tua lista e-mail. Nell’epoca della privavy, i clienti che vogliono semplicemente acquistare da te senza registrarsi devono poterlo fare.
In questo modo ridurrai l’abbandono del carrello e avrai più vendite.

Accorcia i form
Se un cliente decide di registrarsi, prova a rendere la sua esperienza il più fluida possibile, come? Lascia fuori tutti i campi del modulo irrilevanti e concentrati su quelli che sono veramente importanti per te, come il loro numero di telefono, indirizzo email, informazioni sulla carta di credito e indirizzo di consegna.
Assicurati che i form con i moduli da riempire funzionino anche sui dispositivi moduli e siano facili da completare.

Inserisci le spese di spedizione in modo chiaro
I tuoi clienti non amano spiacevoli sorprese e le tue spese di spedizione sono sicuramente una di queste. Ecco perché dovresti mettere in risalto le opzioni di spedizione nelle pagine dei tuoi prodotti e dire ai tuoi clienti quanto costeranno il prodotto e la consegna, nonché qual è la data di consegna prevista.

Crea un rapporto fiducia
I tuoi clienti sono consapevoli del numero crescente di attacchi informatici e dei rischi per la privacy, perchè le notizie sulle violazioni dei dati che leggono quotidianamente le preoccupano.
Quindi, prima di acquistare da te, vorranno verificare quanto sei veramente affidabile.
Innanzitutto, è necessario passare dal protocollo HTTP a quello HTTPS che è più sicuro. Google contrassegna i siti con certificato SSL con un lucchetto verde e l’etichetta “sicura”.
Invece i siti con HTTP sono etichettati come “non sicuri”, e quando un cliente vede l’avviso “non sicuro” sul suo browser probabilmente non comprerà.


Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Call Now ButtonCHIAMA ORA